Creare sapone artigianale con glicerina III

Passi per elaborare sapone artigianale con glicerina

Questi sono i sette passaggi basici per fare delle autentiche opere d'arte con il sapone malleabile alla glicerina, sia trasparente che opaco, in modo molto semplice.

  1. Fondi la base. Si può fare in due modi. In entrambi i casi si fonde senza diretto contatto con il fuoco. Un modo è in micro onde e l'altro a bagno maria. Il segreto per un buon sapone è riscaldarlo finché si scioglie. Non far superare mai temperature di 60-65°C (puoi usare un termometro per liquidi fino ad trovare "il punto"). Non far bollire mai il sapone, perché perderà la sua umidità e tu perderai il tuo lavoro.
  2. Aggiungi l'essenza. Personalmente, mi piace aggiungere l'essenza prima del colore, tolto dal fuoco, perché tutte le essenze tingono leggermente la base. In questo modo, quando aggiungerai il colore, avrai un'idea esatta del colore finale (il cocco, ad esempio, nelle essenze specifiche per sapone, tinge una base bianca e la rende rosa). Puoi usare, ad ogni modo, il tuo profumo preferito, un olio essenziale o prodotti naturali come la vaniglia e il miele. ATTENZIONE: non usare mai un'essenza o olio essenziale per profumo a combustione, possono bruciarti la pelle. Se l'essenza che aggiungi è specifica per sapone, la quantità approssimativa è di un cucchiaino per 250 g. di base di sapone, quindi 2% di essenza.
  3. Aggiungi il colore. Puoi aggiungere quasi qualunque cosa per colorare il tuo sapone. I coloranti alimentari funzionano, ma tendono a perdere colore con il tempo. Aggiungi il colore poco a poco, ne puoi sempre aggiungere di più. Troppo colorante, oltre allo spreco, produrrà una schiuma colorata che macchierà le maniche delle tue maglie e gli asciugamani.
  4. Altri additivi. Puoi aggiungere altri additivi, come vari oli, per ottenere un sapone più idratante. Alcuni oli e burri ottimi sono l'olio di mandorle dolci, l'olio di germe di grano (vitamina E) e il burro di mango. Non aggiungere mai più di un cucchiaio per 500 g di sapone. Troppa quantità di additivo renderà morbido il tuo sapone e troppo umido, quindi non si solidificherà bene.
  5. Versa in uno stampo. Puoi usare quasi qualunque cosa che trovi in cucina come stampo, da una scatola di burro a un recipiente di plastica, tazze, stampi per dolci o candele... Qualsiasi cosa! Quando hai versato il sapone nello stampo, si possono formare delle bolle d'aria sulla superficie. Tieni sempre sotto mano uno spray con alcool ridotto (alcool inodore a 85°). Con un solo spruzzo le bolle spariscono all'istante.
  6. Togli dallo stampo. Se non hai ingrassato lo stampo con un sottilissimo strato di olio di mais o vaselina liquida, potrebbe essere difficile tirare fuori il sapone. Ricorda che la base diventa liquida e poi diviene di nuovo solida. Quindi, il sapone aderisce allo stampo praticamente "sotto vuoto". Cinque minuti nel freezer e un po' di acqua calda sulla parte esterna dello stampo saranno sufficienti per togliere il sapone.
  7. Usalo! Il tuo sapone sarà pronto per essere usato non appena sarà indurito. Se non lo usi subito, ti consiglio di avvolgerlo nella pellicola per evitare che si disidrati.

I saponi artigianali nel bagno sono diventati una dimostrazione in più del ritorno al naturale e costituiscono, senza dubbio, un ottimo affare per gli imprenditori sensibili alle tendenze del mercato cosmetico.

jabones

Quali sono gli ingredienti basici per fare il sapone e dove trovarli?

Per fare saponi con glicerina hai bisogno di un paio di materiali indispensabili:

  1. Glicerina, la base di questi saponi, quindi è essenziale. Esistono basi solide per fare sapone, sia opache che trasparenti. Puoi comprarle in farmacia o online. Nella sezione acquisti di INNATIA puoi consultare l eopzioni disponibii nella tua zona, per comprare la glicerina.
  2. Oli essenziali e aromatici: Che non solo daranno al sapone delle ottime fragranze, ma apporteranno anche le loro proprietà. Li puoi anche trovare in farmacia e negozi di prodotti naturali o di bellezza.

Anche se esistono altri materiali come coloranti e additivi di si usano normalmente per elaborare sapone, i due qui sopra sono fondamentali.

Perché elaborare saponi artigianali con glicerina

Non c'è nulla che dia più soddisfazione e gratificazione di fare i propri saponi. Puoi creare saponi fatti per te e la tua famiglia, o da vendere! Scegli i tuoi ingredienti, le fragranze, i colori e gli additivi. Non solo risparmierai, ma li farai secondo il tuo gusto, controllando gli ingredienti in base ai risultati che vuoi.

Quando avrai provato la creazione e l'uso dei tuoi saponi, non userai mai più saponi commerciali a base di detergente, molto dannosi per la pelle e spesso inquinanti. Dopo aver provato l'enorme soddisfazione di fare i tuoi saponi, ne vorrai fare sempre di più. Sei avvisata!

Se ti interessa riciclare e ridurre i rifiuti, puoi riusare i tuoi saponi di glicerina per fare il sapone liquido. In questo video scopri come farlo.

Definizioni legate all'elaborazione di sapone artigianale con glicerina II

  • Sapone di Castilla: sapone processato a freddo a base di grasso con olio di oliva. È originario della Spagna, nella regione Castiglia.
  • Detergente: sostanza chimica o preparazione sintetica con grandi poteri di pulizia, che alterano gli oli naturali della nostra pelle.
  • Oli essenziali: oli molto concentrati ottenuti da parti delle piante che possiedono profumo e proprietà benefiche. Usati in forma pura possono causare allergie e dermatiti.
  • Fragranze: oli sintetici prodotti con lo scopo di aggiungere profumo. Questi oli sintetici non contengono materiale botanico, né le proprietà benefiche delle piante di cui imitano l'odore.
  • Coloranti: le tinture o pigmenti che si usano per fabbricare il sapone per colorare il lotto. A seconda se stai fabbricando un sapone a freddo o a caldo, o se si tratta di un sapone malleabile di glicerina, il colore si aggiunge a metà del processo, nel primo caso, al finale nel caso del sapone morbido.
  • Infusione: bagnare a freddo o far bollire prodotti botanici in olio o acqua in modo che il prodotto finale contenga il materiale organico benefico.
  • Acqua purificata: è un’acqua sottoposta ad un processo di osmosi inversa per eliminare le impurità.
  • Ceneri sodiche: sostanza bianca in polvere che si forma sui saponi che si stanno indurendo. Una possibile causa è permettere che il tuo sapone si raffreddi rapidamente mentre sta riposando dopo averlo tolto dallo stampo. Un'altra può essere l'umidità eccessiva dell'ambiente.
  • Sapone: composto chimico formato da un alcalino e grasso, solubile in acqua e detergente.
  • Impronta: punto in cui il sapone è pronto per essere messo nello stampo. La traccia si osserva quando il cucchiaio che mescola può essere introdotto nella superficie superiore del sapone e lascia una traccia, ecco perché la denominazione "traccia".
  • Insaponificabili: nei saponi a freddo o a caldo, in cui esegui tutta la fabbricazione e la saponificazione, gli insaponificabili sono la parte di oli che non reagiscono con la candeggina per formare il sapone. Mantengono le loro composizioni chimiche originali. Questo non è il caso dei saponi con glicerina morbida.

Perché vuoi elaborare saponi artigianali di glicerina?

Grafico dell'indagine: Perché vuoi elaborare saponi artigianali di glicerina?

Per risparmiare

379/146

Per prendermi cura della pelle senza prodotti chimici

329/33

Per scegliere la texture, i colori e gli aromi che preferisco

225/63

Per ridurre l'uso di ingredienti inquinanti

253/34

Perché sono più facili da riciclare

178/57

Perché produrre e vendere saponi è un buon investimento

273/62

Perché possono essere un regalo economico

180/54





5 commenti in "Creare sapone artigianale con glicerina III"

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia
Stiamo caricando i commenti!

katia ...

ciaoho realizzato anch io delle saponette con glicerina ma è normale che rimangono come fossero unte-bagnate?? avvolgerle nella pellicola trasparente da cucina essendo stampate e quindi nnlisce va bene cmq?

0

12 mag, 2014 - 21:36:20

Garden Regalado Julio César ...

E' molto interesante e utile ...

0

3 ago, 2015 - 00:11:23

Venus ...

Your blog can go viral, you need some initial traffic only.
But how to get initial traffic? Search in google for: Mamjo's viral tool

0

30 gen, 2016 - 17:13:29

Venus ...

Your blog can go viral, you need some initial traffic only.
But how to get initial traffic? Search in google for: Mamjo's viral tool

0

30 gen, 2016 - 17:13:30

Anna ...

Grazie delle info. Fino ad ora ho fatto solo sapone con glicerina, essenze e colore.
È possibile aggiungere delle piccole quantità di olio di oliva?
Grazie

0

7 mar, 2016 - 14:13:19

Scrivi il tuo commento in "Creare sapone artigianale con glicerina III"

Commenti in Google+