Aromaterapia: usi e applicazioni degli oli essenziali

A cosa serve l'aromaterapia?

L'aromaterapia è una disciplina che usa gli oli essenziali provenienti dalle piante aromatiche con lo scopo di armonizzare il corpo e la mente. Scopri di più su questa branca dell'erboristeria in questo articolo.

Breve storia dell'aromaterapia

Gli oli essenziali sono noti per il loro potere di azione sulla ghiandola pituitaria e sul sistema simpatico e parasimpatico.

Sono oli essenziali ottenuti dalle piante aromatiche, veicolati in olio di mandorle dolci o olio di jojoba e preparati in un modo particolare perché contengono una pietra che, agitandola, produce una ionizzazione e mescola entrambi gli oli (olio essenziale e olio di jojoba), sistemando le molecole nell'ordine adeguato per la sua applicazione.

Questa tecnica è un'applicazione anche nota negli usi tibetani, perché ordina le molecole secondo la forza che viene usata in ogni caso e con la congiuntura planetaria di ogni contenitore.

L'uso degli oli essenziali in aromaterapia è noto dall'antichità, e si può usare per aiutare la ripresa da una malattia, come anche per usi rituali. Gli egizi li usavano molto sia in cosmetica che in profumeria e persino nell'imbalsamazione.
Aceite esencial
Già nel XIX secolo, la scienza chimica iniziò ad elaborare copie sintetiche di questi oli ottenuti con mezzi naturali dalle piante, perché erano processi più economici. Ma questi metodi si potevano usare solo in profumeria e non in metodi curativi.

Attualmente si stanno utilizzando di nuovo con metodi antichi e per sino nell'aromaterapia.

A cosa serve l'aromaterapia

L'aromaterapia è una disciplina che ha guadagnato il proprio posto nello spettro delle terapie alternative e la medicina naturale. Unisce nella sua essenza un interessante concetto: le essenze che si trovano nelle piante hanno un potenziale determinato per ogni cosa. E molto di più se proviene dagli oli di ognuno dei vegetali che si usano, perché spesso lì si trova concentrato il massimo potenziale.

Così, l'aromaterapia parte dall'uso degli oli essenziali come medicina per trattare il corpo e la mente, sempre seguendo i principi attivi che ogni olio può offrirti. Così, ogni pianta avrà la sua funzione determinata e potrai godere di questa disciplina non solo con l'olfatto, come potrebbe indicare il suo nome, ma anche con la pelle.

Gli usi dell'aromaterapia sono vari:

  • È ottima per la pelle, perché aiuta a:
    • la rigenerazione delle cellule,
    • la cicatrizzazione,
    • il ringiovanimento della pelle,
    • la riduzione delle smagliature.
  • È considerata energetica, per questo è buona per:
    • combattere la depressione,
    • equilibrare l'organismo,
    • migliorare l'animo in generale,
    • meditare.
  • Viene usata con fini antisettici, antivirali e antiparassitari in generale. Gli oli essenziali possono avere un potere interessante per combattere questo tipo di problemi.

Come si usa l'aromaterapia?

  • Nella vasca,
  • inalazioni,
  • doccia,
  • massaggi,
  • gargarismi,
  • risciacqui o impacchi.

Le essenze che possono davvero essere usate sono molto diverse. E sarebbe necessario un altro articolo per parlare delle loro proprietà specifiche. Per questo, è importante consultare prima uno specialista in aromaterapia, che ti indichi qual è il metodo di cui hai bisogno per il tuo caso in particolare e quale olio essenziale devi usare.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Aromaterapia: usi e applicazioni degli oli essenziali"

Commenti in Google+