Rimedio alla camomilla per il cuoio capelluto

Un trucco semplice per migliorare i tuoi capelli

Soffri di prurito sul cuoio capelluto? Puoi provare con questo semplice rimedio alla camomilla che trovi in questo articolo.

Durante l'estate è normale che il cuoio capelluto pruda, in quanto la traspirazione può causare questa sensazione. Ma ci sono anche altri motivi per cui puoi soffrire prurito.

Ci sono diversi prodotti sul mercato che ti aiutano a combattere questo problema, ma a volte sono troppo forti. I pidocchi, un cuoio capelluto danneggiato e la forfora sono alcune delle cause che possono causare questo problema. Se preferisci una soluzione più naturale e a portata di mano, guarda nella tua credenza o visita un negozio naturista.

La camomilla è un'erba molto comune, che di solito si usa in infusi, che ti aiuta a migliorare la salute del tuoi cuoio capelluto, alleviando il prurito. E puoi provarla in questo rimedio casalingo.

Come si prepara questo rimedio

Ingredienti:

  • Due tazze di acqua
  • Mezza tazza di fiori di camomilla (o quattro sacchetti di tè)

Preparazione:

  • Metti a bollire due tazze di acqua con i fiori di camomilla o le bustine. Lascia che bolla finché cambia colore. Poi spegni il fuoco e fai riposare. Filtra e riempi una bottiglia spray e conserva in frigo.
  • Ogni volta che senti prurito sul cuoio capelluto, strofina la testa con questo liquido. Sentirai sollievo immediato. È logico: La camomilla è una pianta usata da secoli per trattare problemi ai capelli, e tratta anche l'infiammazione.

Consigli per accompagnare questo trattamento casalingo

  1. Smetti di usare i prodotti per i capelli, shampoo, balsamo, impacchi o altri. Forse il problema potrebbe essere l'interazione di alcune formule e il tuo cuoio capelluto.
  2. Lava i capelli con acqua fredda o tiepida. L'acqua calda non è la cosa migliore per lavare i capelli, puoi rovinarli e ipersensibilizzarli, oltre a seccarli.
  3. Non ti lavare i capelli tutti i giorni e ancora meno più volte al giorno. I parrucchieri consigliano di lavarlo ogni due o tre giorni. Così si conservano gli oli naturali che evitano la secchezza.
  4. Bevi acqua, per mantenerti idratato, anche sul cuoio capelluto.

Adesso, se vedi che usano questi rimedi casalinghi o altri prodotti commerciali indicati per migliorare il problema, noti che il prurito non passa, consulta un dermatologo, perché il motivo porebbe essere un altro, e un professionista può indicarti cosa fare.

Con cosa tratti i problemi al cuoio capelluto?

Grafico dell'indagine: Con cosa tratti i problemi al cuoio capelluto?

Prodotti naturali

33/13

Prodotti cosmetici

23/6

Entrambi

18/11

Nessuno

7/6

Qualche raccomandazione in più?




Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Rimedio alla camomilla per il cuoio capelluto"

Commenti in Google+