Proprietà del rapanello nero

Benefici del rapanello nero

Il rapanello nero (da non confondere con quello tradizionale che si mangia abitualmente) può essere molto efficace come rimedio casalingo per vari problemi. Tra i quali, il colesterolo, problemi epatici e digestivi.

Il rapanello nero (da non confondere con i ravanelli "tradizionali") è un ortaggio usato da millenni per trattare diversi tipi di problemi, come rimedio casalingo e naturale. Vediamo alcune delle sue proprietà e benefici.

In primo luogo, il ravanello nero è molto usato per i problemi apatici e digestivi in genere. Si ritiene utilissimo per l'"emicrania epatica" e per l'indigestione, inconveniente biliari e persino epatite.

Il ravanello nero fa parte del gruppo delle erbe per il colesterolo, in quanto aiuta il fegato e il tratto digestivo in generale a elaborare meglio i grassi.

Il ravanello nero è anche utile per alcuni disturbi respiratori (asma, bronchite, tosse), e per problemi della pelle, come eczemi, e inconvenienti renali (cistite).

Il modo più comune di consumarlo è estrarne il succo e berlo quotidianamente. Il suo nome scientifico è raphanus sativus.


IMPORTANTE: La missione del "Proprietà del rapanello nero" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Proprietà del rapanello nero"

Commenti in Google+