Quando scadono davvero gli alimenti?

Non sempre quello che c'è scritto sulla scatola è vero

Spesso le date di scadenza degli alimenti ti fanno buttare qualcosa nell'immondizia quando è ancora commestibile. Per questo, leggi questo articolo se vuoi saperne di più al riguardo.

La data di scadenza degli alimenti ti ha causato sicuramente dei dubbi a volte, trovi qualcosa in frigo e quando guardi la sua data di scadenza è già scaduto. Ma la fame è più forte e vorresti sapere se la data stampata sulla confezione è reale.

Quel che è certo è che la maggior parte delle volte tale data è stimata e in ogni caso, sempre scritta dal produttore, comportando chiaramente degli interessi commerciali. Ci sono diversi tipi di raccomandazioni, alcune informano sul periodo dalla data di produzione e altri dall'apertura del prodotto.

Di solito le date di apertura sono legate ad una buona conservazione del prodotto, ma se viene chiudo male, può andare a male più velocemente. Tuttavia, queste date sono più esatte delle altre.

La maggior parte delle persone, quando vedono che tale data è già trascorsa, gettano gli alimenti, comportando una perdita di denaro, e non annusano né guardano come si trova l'alimento, che magari può ancora essere consumato.

Alcuni trucchi per capire quando davvero scadono gli alimenti:

  • Tra le este etichette usate sui prodotti, ce ne sono due: quella di scadenza e quella di consumo consigliato o durata minima.
  • Le prime si usano per alimenti che trascorso quel periodo possono andare a male o causare problemi di salute, mentre nelle altre, il periodo è più flessibile e può durare da uno a due giorni in più.
  • La data di scadenza si usa in yogurt, latte o carne, prodotti che se vengono consumati in cattivo stato possono portare gravi problemi. Invece, la data di consumo consigliato è legata di più a fattori commerciali e alla qualità del prodotto, visto che il sapore può non essere al meglio, ma se non è andato a male, può essere consumato senza problemi.
  • Nel caso dello yogurt e altri prodotti fermentati, scadono (da chiusi) dopo circa un mese, perché poi la qualità dei fermenti cambia. Con altri latticini come il formaggio, possono essere consumati per abbastanza tempo se conservati correttamente. Il latte può essere pericoloso se consumato molto tempo dopo l'apertura, e tra l'altro il suo odore e aspetto non lo renderebbero invitante.
  • Infine, è raccomandabile conservare gli alimenti in maniera adeguata per prolungare la loro durata al massimo.E la cosa più importante è usare l'olfatto e la vista per controllare lo stato dell'alimento, con un po' di senso comune chiunque può rendersi conto di come si trova l'alimento.
Té embotellado

Consulta anche al sezione di Come conservare gli alimenti per saperne di più su questo tipo di problema.


IMPORTANTE: La missione del "Quando scadono davvero gli alimenti?" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Quando scadono davvero gli alimenti?"

Commenti in Google+