Come fare calzini di lana per neonato

Come fare calzini per bambini a due ferri

Se vuoi imparare a fare calzini di lana per il tuo bambino, devi solo seguire questo tutorial passo dopo passo, spiegato da Eva Maria Torres, di Delabores. Con queste precise istruzioni, accompagnate da immagini, fare scarpine a due ferri per neonati è molto più facile.

Calzini di neonato bianche, con 2 ferri

Questo modello va fatto in un pezzo unico, al essere lavorato con 2 ferri hanno una cucitura al centro, nella parte della pianta del tallone, io sempre faccio la cucitura invisibile, spiegata già in altre occasioni in queste pagine.

Materiali:

  • Cotone DMC n°5, circa 10/15 g. Io sono riuscita a fare due paia di scarpine e mi è rimasto filo in cotone con un gomitolo di 25 g.
  • Set di ferri n° 2
  • Ago da lana.

Punti realizzati:

  • Punto legaccio (tutti i ferri diritti)
  • Punto rovescio
  • Punto intercalato, più avanti spiego i giri di intercalati, quando arrivi il momento, sono due giri e preferisco spiegarle dopo per non fare confusione.
  • PI: punti insieme
  • Sopraggitto semplice = passa un punto senza lavorare sul ferro destro, lavorare a maglia successiva e passare sopra di questa il punto scivolato. Chiamato anche “lavorare 2 punti insieme nel ago destro”, da lo stesso risultato.

Realizzazione:

La punta che ha la scarpetta sul bordo è un semplice giro di diminuzioni. Una volta finita la scarpina si piega su queste diminuzioni e si ottiene questo aspetto tanto bello e delicato per il neonato.

Avvia 30 maglie sul ferro non molto strette.

Punta:

1° e 2° ferro: Punto legaccio dritto.

3° ferro:*1D,2 PI, filato*

4° ferro: Rovescio

5° ferro: dritto.

Adesso facciamo un paio di ferri in punto elastico, (io ho fatto 3) perché rimanga più stretto.

Ci sono altri giri a punto legaccio.

Intercalati: (4 giri)

1° dritto, *1D,2PI, filato*

2° ferro: punto rovescio.

3° ferro: dritto.

4° ferro: rovescio.

5° ferro: dritto, *1D,2PI, filato*

6i° ferro: rovescio.

7° ferro: dritto.

8° ferro: rovescio.

9° ferro: dritto.

10° ferro: rovescio.

Questa zona se non vuoi complicarti perché è la prima volta che fai scarpine la puoi lavorare a punto dritto, anche se come vedi, non ha niente, solo due giri di intercalati e il resto dei giri a punto dritto.

Tallone:

Nota: Per il tallone si usano la metà delle maglie (è la metà di dietro della scarpina), 14 maglie, come faremmo prima da un lato e poi dall’altro prendiamo la metà di queste 14 maglie (7 maglie prima e 7 dopo)

Le maglie che devono restare al centro del tallone devono essere circa un terzo, 1/3. Cioè, se nel tallone ci sono 14 maglie, 14:3= quasi 5, io ho fatto 6 perché devono essere pari.

Per questo nell’ultimo giro diminuito si lavorano 3 maglie e si gira. Più le 3 dell’altro lato sono 6.

Le maglie sono rimaste al dritto.

Questo è perché abbiamo montato più maglie sull’ago che io nel tutorial. Così che non ti stressare con le mie spiegazioni, continua a lavorare a maglia e saprai di cosa parlo.

Prendiamo le prime 7 maglie dell’ago e facciamo 8 giri a punto legaccio.

Siamo nella parte del dritto: lavora 6 maglie. Ti resta una maglia sull’ago. Lascialo lì da solo e gira il lavoro.

Fai le 6 maglie del rovescio. Occhio, il primo punto passalo senza lavorare, perché altrimenti ti resterà il tallone più brutto.

Di nuovo passiamo al dritto. Adesso lavorerai 5 maglie del dritto. Ti resteranno adesso 2 maglie nell’altro ago. Gira il lavoro.

Lavora le 5 maglie del rovescio.

Fai 4 maglie a dritto. Restano 3 maglie nell’altro. Gira il lavoro.

Lavora le 4 maglie del rovescio.

Lavora 3 maglie dritto. Restano 4 nell’altro ago. Gira.

Lavora le 3 maglie del rovescio.

Ti deve rimanere come nella foto:

Siamo nel lato dritto:

Lavora le 7 maglie di nuovo e toglie 6 maglie del tallone laterale. Io li ho tolte con un altro ago perché si veda nell’immagine, e dopo le ho passate sull’ago della destra.

Lavora tutte le maglie ferme, le 23.

Facciamo l’altro lato del tallone, questa volta al contrario, al rovescio:

Lavora 8 giri con le prime 7 maglie al rovescio.

È il turno del rovescio: Lavora 6 maglie e gira il lavoro, restando 1 maglia ferma sull’altro ferro…

Lavora le 6 maglie al dritto, come ti ho detto nell’altra parte del tallone non si lavora la prima maglia nei ferri al dritto.

Lavora 5 maglie del rovescio e torna. Restano 2 maglie sull’altro ferro.

Lavora 5 maglie al dritto.

Lavora 4 maglie al rovescio e torna. Restano 3 maglie sull’altro ferro.

Lavora le 4 maglie del dritto.

Lavora 3 maglie del rovescio e torna. Restano 4 maglie nell’altro ferro.

Lavora le 3 maglie del dritto.

Siamo al principio del giro del rovescio. Lavora le 7 maglie, toglie altre 6 maglie nella parte laterale del tallone e continua lavorando il resto delle maglie, tutte. Tenendo in considerazione che come lavorerai le 6 maglie che abbiamo tolto prima del tallone laterale (quello che abbiamo fatto al dritto) lo farai in ritorto (per di dietro) perché resti più solido.

Abbiamo già il tallone fatto e siamo pronti per le diminuzioni del collo del piede.

Collo del piede:

Abbiamo 42 maglie sul ferro e dobbiamo ottenere le 30 maglie iniziali.

Iniziamo le diminuzioni:

Lavora 12D, 2PI, 14D, 1 sopraggitto semplice, 12D

Lavora al rovescio. Devi tenere in considerazione che in questo ferro bisogna lavorare al rovescio in ritorto le 6 maglie del laterale del tallone perché rimangano più fermi (nel resto del giri no).

avora 11D, 2PI, 14D, 1 sopraggitto semplice, 11D

Lavora al rovescio.

Fai 10D, 2PI, 14D, 1 sopraggitto semplice, 10D

Lavora al rovescio.

Fai 9D, 2PI, 14D, 1 sopraggitto semplice, 9D

Rovescio.

Lavora 8D, 2PI, 14D, 1 sopraggitto semplice, 8D

Rovescio.

Lavora 7D, 2PI, 14D, 1 sopraggitto semplice, 7D

Rovescio.

Come vedrai, le 14 maglie del centro si devono lasciare intatte, quelle che si diminuiscono sono quelle laterali.

Dobbiamo avere di nuovo le 30 maglie.

Continuiamo lavorando su punto dritto liscio 15 o 16 giri e iniziamo le diminuzioni nella punta della scarpina.

Punta: Dobbiamo restare al dritto:

6D, 1 diminuzione semplice, 1D, 2PI, 8D, 1 sopraggitto semplice, 1D, 2PJ, 6D

Lavorare al rovescio.

5D, 1 sopraggitto semplice, 1 D, 2PI, 6D, 1 sopraggitto semplice , 1D, 2PI, 5D

Lavorare al rovescio.

4D, 1 sopraggitto semplice, 1D, 2PI, 4D, 1 sopraggitto semplice , 1D, 2PI, 4D

Lavorare al rovescio.

3D, 1 sopraggitto semplice, 1D, 2PI, 2D, 1 sopraggitto semplice, 1D, 2PI, 3D

Lavorare al rovescio.

Adesso resta solo chiudere le maglie e cucire la parte centrale con molta cura perché non rimanga troppo grossa.

Spero che ti sia stato di aiuto. Se vedi qualche errore o al realizzare il modello qualcosa non va, dimmelo per correggere. Mi piacciono i consigli.

Più vestiti a due ferri per bambino:


5 commenti in "Come fare calzini di lana per neonato"

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia
Stiamo caricando i commenti!

stefania campagnuolo ...

Cara Innatia,volevo fare questi calzini ma io non sono una provetta nella maglia .Quando scrivi:3° ferro:*1D,2 PI, filato
significa 1 m a diritto 2 ins e poi con 'filato'intendi continuare così xtutto il ferro?
Insomma mi sembra diretto alle bravissime ! Ci terrei a fare questi calzini x la mia niptina che nascerà a giugno Ti ringrazio tantissimo .stefania (ma dove sei su fb?nn ti ho trovata

0

12 mar, 2017 - 08:24:33

daniela ...

ottimo sono riuscita benissimo a fare il tallone che pensavo fosse molto più difficile

1

21 mar, 2014 - 12:10:08

FilomenaEsposito ...

bene come è spiegato il lavoro brava

0

14 ott, 2014 - 15:18:17

giusy ...

Bellissimi ma per una bimba di 14 mesi l quante maglie devo mettere grazie

0

5 dic, 2015 - 13:34:52

Raffaella ...

Grazie mille per il pattern, ma per cortesia cosa intende per " 1D" e " filato". Grazie per la pazienza

1

1 ott, 2014 - 20:38:32

Scrivi il tuo commento in "Come fare calzini di lana per neonato"

Commenti in Google+