Il tè rosso e il colesterolo

Consumo di tè rosso e colesterolo

Spesso la gente si fa domande su quello che legge riguardo alle proprietà delle bevande. Come nel caso del tè rosso. Se ne parla così tanto che a volte sorgono dei dubbi. Ma a proposito del colesterolo, ci sono studi medici che hanno confermato la sua efficacia.

Si sa che il tè rosso è una delle bibite più considerate per le sue molteplici proprietà. I benefici curativi che può apportare all'organismo le diverse varietà di tè provenienti dalla pianta Camelia Sinensis sembrano infinite.

Anche se alcuni dei benefici che gli si attribuiscono non sono comprovati, non c'è dubbio sulla sua efficacia nel combattere il colesterolo cattivo. Almeno questo è quanto affermano gli studi realizzati dall'Università dello Yunan, in Cina.

Questo studio risale al 1986, quando 86 pazienti con problemi coronari sono stati ricoverati per essere trattati con una "cura al tè rosso". A 55 di loro sono stati somministrati 15 grammi di pu-erh ogni giorno, divisi in tre dosi e per due mesi, senza cambiare le loro abitudini alimentari.

Alla fine dello studio, si è verificato che gli effetti erano stati positivi. I livelli di colesterolo cattivo e i trigliceridi si erano ridotti e il colesterolo buono era aumentato.

Inoltre, sempre più persone stanno cercando di perdere peso con il tè rosso Pu Erh. La dieta al tè rosso si basa sulle proprietà del Pu Erh per dimagrire, collegate alla sua azione sul metabolismo dei lipidi.

Un altro studio che sostiene le proprietà curative del tè rosso nel combattere il colesterolo, è stato realizzato nel corso del 2005, presso il centro di ricerca di Taipei a Taiwán. In questo studio, si è valutato l'effetto di bloccare la crescita e ipolipemiante delle quattro varietà più consumate del tè: oolong, nero, pu-erh e tè verde. Per effettuare questo studio sono state somministrate per via orale le diverse varianti di tè a dei roditori.

Té rojo

Quali sono stati i risultati dello studio?

Le varietà di tè più efficaci sono le seguenti, in ordine:

  1. Tè oolong
  2. Tè rosso pu-erh
  3. Tè nero
  4. Tè verde

Il tè rosso pu-erh e il tè oolong potrebbero ridurre i livelli di trigliceridi in modo più efficace del tè verde e nero, ma il tè pu-erh e il tè verde sono più incisivi dell'oolong e del tè nero nella riduzione del livello di colesterolo totale.

Ti invito a vedere questo video per scoprire quello che offre il tè rosso per la tua salute.

Ad ogni modo, si raccomanda sempre di consultare il medico prima di assumere qualsiasi tipo di trattamento a base di integratori a base di erbe, come può essere il tè rosso.

Perché bevi tè rosso?

Grafico dell'indagine: Perché bevi tè rosso?

Per dimagrire

73/35

Per bruciare grassi

78/14

Per combattere il colesterolo

178/6

Per la digestione

43/19

In che momento della giornata?




IMPORTANTE: La missione del "Il tè rosso e il colesterolo" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Il tè rosso e il colesterolo"

Commenti in Google+