Come ridurre la pressione con latte fermentato

Latte fermentato contro l'ipertensione arteriosa

L'alimentazione è fondamentale per l'ipertensione arteriosa, e sembra che il latte fermentato possieda proprietà contro la pressione alta. Quindi, per ottenere il maggior beneficio è importante conoscere come ridurre la pressione con questo latte.

Sono molti gli alimenti che possono essere benefici nel ridurre la pressione, ma secondo alcune ricerche scientifiche il latte fermentato possiede dei composti contro l'ipertensione arteriosa.

Sembra che il latte fermentato abbia un effetto anti ipertensore, causato dall'inibizione di alcuni enzimi che regolano la pressione.

Il consumo quotidiano di latte fermentato potrebbe ridurre tra i 2 e i 7 mmHg la pressione sistolica o alta e tra 1 e 4 mmHg la pressione diastolica o bassa. Questi dati sono molto interessanti perché riduce il rischio cardiovascolare e favorisce la salute cardiovascolare.

Il latte fermentato può essere un alimento funzionale utile per ridurre la pressione e lottare contro l'ipertensione arteriosa, soprattutto se esistono altri fattori di rischio come il colesterolo e i trigliceridi alti. Questa bibita agisca anche contro la dislipidemia in modo naturale. Ovvero, ha molti benefici e proprietà che non puoi non sfruttare.

Ricorda che il consumo di questo tipo di latte fermentato deve essere introdotto in una dieta per ridurre la pressione, ricca di fibre, povera di sodio e grassi saturi.

Allo stesso modo, se hai bisogno di ridurre la pressione, non dimenticare di consultare prima il tuo medico, soprattutto se stai assumendo farmaci per l'ipertensione arteriosa.


IMPORTANTE: La missione del "Come ridurre la pressione con latte fermentato" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Come ridurre la pressione con latte fermentato"

Commenti in Google+