Che cosa sono le emozioni

Tipo di emozioni

Le emozioni nascono in noi, sono il modo in cui rispondiamo agli eventi. Non sono né buone né cattive. Le emozioni generate da un'autostima alta, sono utilizzate in maniera positiva. Conosci le tue emozioni per capire i tuoi sentimenti e vivere la tua vita in maniera emotivamente più intelligente.

Scopri le tue emozioni, il tipo di emozioni e sentimenti

Che cosa sono le emozioni

Scopri le tue emozioni per capire i tuoi sentimenti e vivere, così, una vita con più intelligenza emotiva.

Il dizionario lo definisce come:

  • 1: l'aspetto della coscienza: sentimento
  • 2: una reazione fisica e chimica (come rabbia o paura) provata in maniera soggettiva sotto forma di un sentimento forte che provoca cambiamenti nel corpo e lo prepara ad agire.

I tipi di emozioni sono: emozioni positive ed emozioni negative.

Da dove vengono le emozioni

Le emozioni nascono in noi stessi, è il modo in cui rispondiamo agli eventi.

Le emozioni non sono né buone né cattive. I tipi di emozioni che si generano da un'alta autostima sono quelle utilizzate in maniera positiva. Diciamo, ad esempio, che proviamo rabbia. Invece di utilizzare questa rabbia per vendicarci, possiamo utilizzarla per raggiungere un obiettivo.

Differenza tra emozioni e sentimenti

Qual è la differenza tra sentimenti ed emozioni? Se stiamo ricordando qualcosa, ad esempio delle vacanze molto piacevoli, questi ricordi provocano dei sentimenti di pace e allegria in noi. Questo tipo di emozioni sono l'espressione di: "Sono felice". Invece, se ricordiamo qualcosa di brutto che ci è accaduto, questo provocherà agitazione in noi. La reazione emotiva sarà: "Sento rabbia".

Quando proviamo delle emozioni sane, ci sentiamo espansivi, il nostro cuore si apre. Quando proviamo emozioni negative, ci chiudiamo. Ci sentiamo male, perdiamo vitalità, non abbiamo energia; per avere un'autostima sana, dobbiamo capire come prenderci cura di noi stessi e di che cosa abbiamo bisogno per sentirci bene. Se ci neghiamo queste emozioni, non potremo prenderci cura di noi stessi. Non possiamo negarci le emozioni e nemmeno evitarle. Ma possiamo cercare i modi di trasformarle in emozioni sane.

Come evitiamo di sentire le emozioni

Esistono dei meccanismi interni che ci mantengono lontani dalle nostre emozioni. John Bradshaw (Cura la vergogna che ti attanaglia) dice quanto segue:

  • Negazione e Fantasia: Quando le persone si sentono minacciate, negano ciò che sta accadendo, o negano il dolore che provano.
  • Addormentarsi: non sentiamo le nostre emozioni. Tendiamo i muscoli, cambiamo il modo di respirare e fantastichiamo sul nostro abbandono.
  • Dissociazione: Un modo di addormentarsi istantaneamente. Combina negazione e regressione ma presenta forti elementi di immaginazione per distrarci.
  • Depersonalizzazione: perdita della coscienza. Ci sentiamo come un oggetto.

Di solito non siamo coscienti di questi meccanismi. Il modo migliore per capire i nostri sentimenti è prenderne coscienza nel presente.

"La chiave per trasformare il cuore e la mente è capire come funzionano le nostre emozioni e pensieri. Dobbiamo imparare ad identificare entrambi i lati dei nostri conflitti. Con la rabbia, ad esempio, dobbiamo vedere quanto sia distruttiva e, allo stesso tempo, renderci conto che esistono degli antidoti nei nostri pensieri ed emozioni che possiamo usare per contrastarla. Quindi, come prima cosa, bisogna capire che i pensieri e le emozioni conflittuali sono distruttivi e negativi, e poi bisogna cercare di rafforzare i nostri pensieri ed emozioni positivi, gli antidoti. In questo modo, possiamo gradualmente ridurre la forza della nostra rabbia". Dalai Lama


Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Che cosa sono le emozioni"

Commenti in Google+