Autoaiuto contro la fine di un amore

La vita continua

Chi non ha mai provato il dolore per una separazione o per una rottura? Chiunque lo abbia vissuto, sa bene che solo l'amore per la vita, per sé stessi e per gli altri può riscattare quei momenti di angoscia che sembrano insuperabili. L'esperienza di altre persone ti potranno essere utili.

Soffrire per amore è un'esperienza così normale nella vita delle persone che sono stati scritti persino dei libri interi sui Rimedi per la fine di un amore. Tuttavia, se stai vivendo un'esperienza di questo genere, forse crederai che nulla può aiutarti e vorrai solo averlo accanto.

Non lo chiamare: non permettere che continui a farti soffrire, osserva fino a che punto gli altri hanno provato gli stessi folli impulsi che senti anche tu in questo momento, e che qualcuno ha pensato di annotare.

Ci sono frasi per superare l'angoscia della separazione che ti possono aiutare, mentre ti rafforzi e ti apri al mondo, per sapere che non siamo mai soli.

Alcuni, dopo una rottura, tendono a trascinare con sé tutto il peso della separazione e si sentono colpevoli della fine dell'amore dell'altro, quando invece ciò che accade è, come avviene con la divisione dei beni, la divisione della rottura.

La musica e la poesia sono un rifugio ideale in questi momenti, ma non ti ci avvicinare per prolungare le sofferenze, bensì per canalizzarle e superarle. La canzone 19 giorni e 500 notti di Joaquin Sabina racconta un'esperienza di rottura. I 19 giorni possono essere un fattore di prudenza, cerca di evitare che le 500 notti non diventino realtà =)

Coti Sorokin ha la sue versione nella canzone dell'addio, e molti altri poeti hanno scritto sulla fine di un amore.

Ecco il mio testo preferito. Sono le Istruzioni per dimenticare e ricordare gli amori del sotto-comandante Marcos, e vale la pena riflettere al riguardo, visto che esisteranno sempre delle cause che superano il significato della fine di un amore di una sola persone, per quanto quella persona possa essere fino a quel giorno il tuo amore.

"Elimina lentamente quell'amore che fa male solo a respirare. Scuotilo un po' per svegliarlo. Lavalo con cautela, che non rimanga una sola imperfezione. Pulito e profumato, piegalo in modo da ottenere le dimensioni dell'unghia dell'alluce destro.

Aspetta il passo di una formica, essere nobile e generoso, e passale il pesante carico. Lei lo custodirà in una profonda caverna. Fatto ciò, vai e riempi, per l'ennesima volta, la pipa di tabacco di fronte al mare d'oriente. L'oblio arriverà non appena finisca il tabacco e il mare si avvicini a te.

Se vuoi recuperare questo amore che ora dimentichi, basta scrivere una lunga lettera in cui parli di viaggi sconosciuti, idre, mulini a vento, uffici e altri mostri altrettanto terribili. Con la lettera di risposta riavrai il tuo amore proprio come hai mandato, forse con un po' di polvere e sonno nella coperta ..."

E tu... Hai sofferto per una storia finita? Vuoi raccontarcela nel nostro forum per ricevere aiuto? Ti piacerebbe raccontarci la tua esperienza? Allora entra nel link di storie d'amore finite che si trova nel forum, e lascia un messaggio.


Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Autoaiuto contro la fine di un amore"

Commenti in Google+