6 tipi di alghe commestibili

Alghe marine: alimenti nutritivi dal mare

Le alghe marine sono alimenti molto ricchi di vitamine e minerali che apportano nutrienti essenziali per un'alimentazione sana. Moritz Langgasse elenca le caratteristiche di 6 tipi di alghe commestibili che puoi aggiungere alla tua dieta quotidiana.

Se vogliamo seguire un'alimentazione sana, le verdure marine non possono mancare nella nostra dieta. Contengono vitamina A, B1(tiamina), C ed E, oltre alla vitamina B12, composto essenziale affinché il corpo sviluppi le sue funzioni neuromotorie in modo adeguato e abbia sufficiente ferro nel sangue.

Inoltre, forniscono minerali al corpo per proteggere le unghie, la pelle, il sangue, i muscoli e le ossa; come anche gli oligoelementi quali il cobalto, fluoro e calcio, che in piccole quantità aiutano a mantenere i processi metabolici del corpo.

Le alghe marine agiscono direttamente sul sangue, rendendolo alcalino se è molto acido e riducendo l'eccesso di grassi. Le varietà più scure, come il kombi e il wakame, contengono acido alginico, sostanza che elimina i metalli tossici presenti nell'intestino.

Hanno un sapore abbastanza gradevole e accentuano gli aromi degli altri ingredienti. Si possono aggiungere alle minestre, piatti di legumi e insalate, come cucinarsi con le verdure.

Alcuni tipi di alghe commestibili sono:

  1. Dulse: contiene 30 volte più potassio della banana e 200 volte il contenuto di ferro delle barbabietole. Si può aggiungere cruda nelle insalate e salse, nelle zuppe, al vapore, cotta o fritta.
  2. Nori: alga marrone che si vende in lamine rettangolari, contiene la stessa quantità di vitamina A di una carota e il doppio di proteine di alcune carni. Si usa principalmente per arrotolare il sushi o in polvere su riso o pasta.
  3. Hijiki: alga blu scuro a forma di spaghetti, contiene 14 volte più calcio del latte scremato.
  4. Kombu: alga marrone che si vende in strisce da 30 cm di lunghezza, presenta un alto contenuto di fosforo. Si usa nelle minestre, stufati o legumi.
  5. Agar-Agar: miscela di otto tipi diversi di alghe rosse, si usa per sostituire la gelatina animale. Con essa si elaborano gelatine di frutta e verdura. Si usa anche per addensare le salse.
  6. Spirulina. Dal colore blu verdastro è una gran fonte di proteine. Si può spolverare su qualunque alimento o mescolarsi al succo d'arancia.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "6 tipi di alghe commestibili"

Commenti in Google+