Benefici e controindicazioni del tiglio

Il tiglio: proprietà e accorgimenti da usare

La tisana al tiglio è una delle più utilizzate quando si devono calmare i nervi e ridurre l’ansia. Sfortunatamente non tutti conoscono le sue proprietà, le dosi corrette e alcune controindicazioni al suo uso. In questo articolo, troverai tutto questo.

La tisana al tiglio è stata chiamata il "nettare dei re” sin dall’antichità grazie ai grandi benefici che apporta alla salute. Fin dai tempi più remoti, è sempre stata usata come rimedio casalingo per curare diversi disturbi.

Dal mal di testa, ai problemi di digestione, al suo uso per calmare il sistema nervoso, questo lieve sedativo è stato utilizzato dai nativi americani per migliorare il loro stato di salute, mentre in Europa era in voga durante il Medioevo.

Bere una tisana al tiglio é uno dei metodi più comuni –e più naturali- per calmare i nervi, favorire il sonno e ritrovare la tranquillità di cui si ha bisogno. Pero è necessario ricordare che ogni pianta ha diverse proprietà, una posologia adeguata e spesso anche delle controindicazioni.

Per cominciare, devi sapere che il tiglio è una pinata ipnotica, tanto che viene usato spesso come sedativo e per indurre il sonno. È anche un sedativo della tosse, riuscendo a calmare le mucose respiratorie in caso di tosse. Ed è un antispasmico, avendo un effetto rilassante sul muscolo bronchiale.

La quantità di tiglio raccomandata che puoi consumare giornalmente è pari a 2 grammi di pianta per 150 ml di acqua, divisi in due assunzioni ogni 12 ore, attraverso la tipica tisana tradizionale, preparata con i suoi fiori e le sue foglie.

Ad ogni modo, essendo una pianta con la mucillagine, il tiglio non è raccomandato quando soffri di dolori di stomaco dei quali non conosci il motivo, visto che potrebbe accentuarli.

Chi deve fare attenzione al consumo di tisana al tiglio?

Sfortunatamente non tutti possono assumere questa tisana curativa, quindi, prima di berla, assicurati di non appartenere a una dei seguenti casi:

  • Se sei incinta o stai allattando, non bere questa tisana senza consultare prima il tuo medico.
  • Evita di bere la tisana al tiglio se hai una qualsiasi malattia al cuore. Se il tiglio ti piace molto, consulta il tuo medico e se lui ti dà il consenso, puoi bere al massimo 3 tazze di questa tisana, che rappresentano la dose raccomandata.
  • Si sei allergica: se hai avuto delle reazioni quali orticaria, eruzioni cutanee o difficoltà respiratorie, smetti immediatamente di bere questa tisana. Se i sintomi non scompaiono, vai dal tuo medico il prima possibile, onde evitare gravi conseguenze.

Nel seguente video, troverai ulteriori informazioni sulle proprietà del tiglio, assunto sotto forma di tisana.

Tratamiento naturale contro la seborrea
Come prevenire la caduta dei capelli con ricette e rimedi casalinghi contro la seborrea
La seborrea è un’infiammazione cronica della pelle che produce squame e arrossamento del cuoio capelluto. Può portarti alla caduta dei capelli e solitamente si associa con la forfora, che si differenzia dalla seborrea essendo un’infezione capillare. Ti piacerebbe sapere come curarla con metodi naturali?
Se hai i capelli grassi, sicuramente la seborrea non sarà qualcosa di nuovo per te. Però..., che cosé la seborrea?

La seborrea non è né più né meno di una secrezione naturale delle ghiandole sebacee del cuoio capelluto. Tuttavia, la quantità di seborrea secreta varia da un tipo di capelli all’altro. I capelli grassi sono quelli maggiormente esposti a questo tipo di malattia. Nonostante anche altri fattori possano incidere nell’aumento della seborrea, tra questi, ricordiamo:

  • Un’alimentazione ricca di grassi.
  • Cambi ormonali.
  • Alcuni prodotti per la cura dei capelli.
  • Determinati farmaci.
  • Frizioni ripetute.
  • Predisposizione genetica.
  • Stress e tensioni della vita quotidiana.
  • Inquinamento.

Come puoi sapere se hai la seborrea? Lo noterai facilmente perché ti provocherà un’ipersecrezione delle ghiandole sebacee del cuoio capelluto. In tal caso, devi sapere che la seborrea costituisca una delle principali cause della caduta dei capelli, per cui è necessario che tu faccia qualcosa a riguardo.

Sicuramente, ti preoccuperà la questione estetica però, nonostante quello che tu possa pensare, non si tratta solo di un problema di tipo estetico, ma di una malattia dermatologica che ha è necessario curare nel modo appropriato. Inoltre, spesso viene associata con la forfora e questo ne peggiora le condizioni, soprattutto a causa dello stress.

Per trovare una soluzione a questo problema, le ricerche scientifiche hanno dimostrato l’ efficacia dell’uso topico del miele puro come cura per combattere la dermatite seborreica e la forfora. I pazienti trattati con questo rimedio naturale presentavano perdita dei capelli, prurito, arrossamento, squamatura e persino lesioni del cuoio capelluto.

In cosa consiste questa cura naturale contro la seborrea?

La cura naturale per la seborrea consiste nell’applicazione giornaliera di un composto a base di:

  • 90% di miele puro.
  • 10% di acqua tiepida.

Come si applica questo rimedio casalingo al miele?

  • Apliccalo giornalmente il composto sul cuoio capelluto.
  • Massaggia per 2 o 3 minuti.
  • Lascia agire per circa 3 ore.
  • Dopo risciacqua con acqua tiepida.
  • Ripeti il trattamento tutti i giorni per un mese.
  • Transcorso questo periodo di tempo, fallo una volta a settimana per 6 mesi.

Miel de abejas

Il miele è l’alleato ideale per combattere tutti i sintomi della seborrea.

  • Il prurito e l’arrossamento sparirrano quasi subito.
  • Le lesioni si cicatrizzeranno più velocemente.
  • E inoltre, si arresterà la perdita dei capelli.

Oltre a questa cura naturale per combattere la seborrea, ricordati anche di questi consigli per evitare che la seborrea ritorni:

  • Scegli prodotti naturali per i capelli grassi, visto che contengono meno detergenti.
  • Spazzola i capelli ogni giorno, preferibilmente con una spazzola di setole.
  • Usa uno shampoo acido naturale a base di limone o di aceto.
  • Non toccarti i capelli troppo spesso, per evitare la stimolazione delle ghiandole sebacee.

Da cosa è causata la tua seborrea?

Grafico dell'indagine: Da cosa è causata la tua seborrea?

Lo shampoo

650/675

La frizione

402/448

L'inquinamento

362/472

La genetica

527/410

Il consumo di droghe

147/679

Lo stress

1570/115

Cambiamenti ormonali

802/251

La dieta

448/378

Cosa fai per combattere la seborrea?




IMPORTANTE: La missione del "Benefici e controindicazioni del tiglio" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Benefici e controindicazioni del tiglio"

Commenti in Google+