Tè di foglie di guanabana, a cosa serve e come si prepara?

Benefici del tè di guanabana

Se ancora non conosci i benefici del tè delle foglie di guanabana, non perdere ancora tempo. Scopri a cosa serve la foglia di guanabana e perché si usa contro il cancro.

La guanabana o graviola è una pianta che da decenni è divenuta famosa per le sue incredibili proprietà, soprattutto contro il cancro. Ma non è tutto, scopri in questo articolo quali altri benefici può offrirti il tè.

Che cos'è la guanabana?

Forse non la conosci con questo nome, ma con altri: guanabano, catuche, catoche, anona del Messico, graviola, anona indiana o mole.

La cosa sicura è che il nome scientifico della guanabana è Annona muricata. Si tratta di una pianta originaria delle zone tropicali del centro e del sud America.

Questa pianta, da tempo è diventata famosa per le sue grandi proprietà medicinali. Tutte le parti della guanabana possono essere usate nella medicina naturale.

Ma soprattutto sono richieste le foglie di guanabana, perché è dove di trovano i principi attivi come le acetogenine anonacee.

Questi composti sono stati studiati scientificamente dal 1940. Lo sapevi?

Fino al punto da aver causato grande stupore tra i ricercatori per il suo gran potere curativo. Soprattutto perché possiede proprietà che combattono il cancro: si dice siano 10.000 volte più potenti della chemioterapia.

Vuoi scoprire i suoi benefici? Scopri a cosa serve la foglia della guanabana.

Benefici della guanabana

I benefici della guanabana sono tra i più vari: ha proprietà contro i problemi respiratori, circolatori, nervosi e infezioni. Viene anche considerato un potenziale nemico del cancro e i tumori in generale. Scopri a cosa serve la foglia della guanabana.

  • È un ottimo aiuto per combattere il cancro.
  • È ottima per eliminare l'ipertensione.
  • Ideale per controllare l'asma.
  • Molto efficace per combattere il diabete.
  • Eccellente per correggere disordini epatici.
  • Aiuta ad eliminare tumori.
  • Molto utile per eliminare gli insetti.
  • Molto efficace per combattere i parassiti interni come ad esempio il verme intestinale.
  • Ha un gran potere curativo per le malattie respiratorie come asma, bronchite, tosse e altre.
  • Aiuta a controllare e curare il diabete, oltre a prevenirlo.
  • Previene e corregge la cattiva circolazione.
  • Molto utile per calmare i nervi e aiuta a dormire.
  • Favorisce la secrezione lattea, è un buon alimento durante l'allattamento.
  • Possiede grandi poteri antibatterici perché elimina i batteri e impedisce la loro proliferazione.

Ovviamente quello che più attrae l'attenzione e per cui l'uso medicinale di questa pianta è diventato popolare, è per le sue proprietà anticancerogene.

graviola

Vuoi sapere cosa dice la scienza al riguardo?

Uno studio sulle proprietà della guanabana per il cancro

Nel 1976, l'Istituto Nazionale sul Cancro negli USA ha effettuato uno studio sulla cura del cancro con la guanabana. I risultati ottenuti hanno lasciato sbalorditi gli studiosi.

Si è prima studiato quale parte dell'albero aveva la maggior quantità di composti organici in grado di combattere il cancro. Si è verificato che il gambo e la foglia della guanabana erano quelli che ne avevano di più.

Più tardi si è scoperto che quest'albero aveva un composto che lo rendeva dieci mila volte più efficace della chemioterapia: le acetogenine anonacee.

Si dice che il rimedio naturale di guanabana possa aiutare in modo significativo contro il cancro al colon, prostata, pancreas e polmone.

La guanabana è stata scientificamente provata in trattamenti per questo tipo di tumori e ha risposto in modo molto efficace.

Come preparare il tè con le foglie di guanabana

Il modo migliore di consumare la guanabana o graviola è farlo direttamente. Consuma il frutto e anche le foglie della guanabana preparandole come qualsiasi tè o infuso di erbe.

Scriviti la ricetta di tè di guanabana.

  • Metti a bollire un litro d'acqua.
  • Prendi 15 foglie di guanabana (possono essere fresche o secche, perché hanno lo stesso effetto) e un pezzo del gambo tagliato a pezzettini.
  • Metti le foglie e il gambo nell'acqua calda e fai bollire a fuoco medio per 30 minuti.
  • L'acqua deve ridursi alla metà per avere un tè ben concentrato.
  • Filtra le foglie e lascia raffreddare.

Adesso hai un tè con le foglie di guanabana pronto da bere.

Quanto tè di guanabana puoi bere

Bevi una tazza di tè 3 volte al giorno: la mattina, la sera e la notte. Se non ti piace il sapore, puoi aggiungere un po' di miele o stevia.

Chi ha consumato questo tè ha detto che dopo averlo bevuto ha sentito molto calore, similmente agli effetti della chemioterapia, ma senza gli effetti collaterali.

Sarebbe meglio che nei30 minuti prima e dopo di bere il tè alla guanabana, non si consumi nessun alimento.

Controindicazioni del tè di guanabana

Forse ti sarai chiesto se esistono effetti collaterali del tè alla guanabana. Per fortuna, il suo consumo è abbastanza sicuro, tranne in alcuni casi, in cui è meglio evitarlo. Non è provato che sia dannoso, ma nemmeno che sia sicuro, in quei casi.

  • Non è raccomandato il suo consumo nelle persone che soffrono di Parkinson o epilessia.
  • Si sconsiglia anche in gravidanza.

Altri infusi di frutta con proprietà medicinali

  • Tè ai datteri: questo infuso è ottimo per trattare vari disturbi legati alla circolazione del sangue, come alcuni problemi ormonali. Per questo lo puoi usare per trattare dalla caduta dei capelli, fino alle vene varicose e alla regolazione del ciclo mestruale.
  • Tè ai mirtilli: il beneficio più importante di questo tè è il suo apporto di antiossidanti. Per questa caratteristica, puoi berla per prevenire l'invecchiamento e le malattie degenerative.
  • Tè di gayuba: ottimo per trattare e prevenire problemi urinari e infezioni. Elimina la ritenzione idrica e controlla la diarrea.
  • Tè al guaranà: ha molte proprietà, ma le più note sono quelle energizzanti, i benefici per dimagrire e regolare la pressione bassa.
IMPORTANTE: La missione del "Tè di foglie di guanabana, a cosa serve e come si prepara?" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Tè di foglie di guanabana, a cosa serve e come si prepara?"

Commenti in Google+