Come fare una cura depurativa dai parassiti

Un piano naturale per eliminare i parassiti intestinali

Stai soffrendo di parassiti intestinali? Allora è il momento di combatterli con un'ottima cura di una settimana. I rimedi? Aglio, curcuma, infuso di finocchio e altre piante che ti aiuteranno ad eliminare questo problema il prima possibile. Leggi questo articolo.

I parassiti sono organismi che invadono il corpo e si alimentano dei nutrienti e del sangue per vivere, causando danni. Possono essere interni o esterni, i primi sono più facili da identificare ed eliminare e gli altri più complicati, ma non impossibili da individuare.

Il corpo umano può essere invaso da quasi 130 tipi di parassiti e sono un male più comune di quanto si pensi. Chiunque li può contrarre, qualcuno, per basse difese immunitarie e altri fattori, sono più propensi.

Ci sono alcuni fattori che aumentano le probabilità di contrarli, come ingerire qualcosa di contaminato, sia alimenti mal lavati o acqua, il contatto con animali con parassiti, dormire con essi o dargli baci, può essere pericoloso; per questo, è importante eliminare i parassiti soprattutto per la salute degli animali. Puoi anche contrarli baciando qualcuno contaminato, e persino in spazi comuni come i bagni.

I parassiti possono causare malnutrizione (consumando quello che mangi), perdita di peso, stanchezza, diarrea, febbre, gas, acne, a seconda del parassita. Tutti questi problemi sono conseguenza dell'assorbimento incompleto e scorretto di nutrienti. In sintesi, possono causare il mal funzionamento generale dell'organismo.

Anche se non sono tanto pericolosi, se eliminati per tempo, quando emigrano verso organi esterni all'apparato digestivo, possono essere molto dannosi, poiché la loro uscita attraverso le feci è impossibile.

Per questo, è importante consultare un medico in caso di sospetti parassiti ed effettuare le analisi apposite, poiché le analisi del sangue semplici non li individuano. Ma la maggior parte dei parassiti non si riescono ad individuare con delle analisi, causando confusione nei professionisti e spesso diagnosi sbagliate legate ad infezioni.

Ci sono rimedi naturali per eliminare questi fastidiosi ospiti. Con questa cura depurativa contro i parassiti li potrai espellere.

Prova un processo depurativo di una settimana in cui consumerai alimenti varie che aiutano ad eliminare i parassiti.

Semillas de hinojo

Primi quattro giorni:

La mattina, a digiuno, ingerisci uno spicchio d'aglio tagliato a metà, o in pezzi più piccoli. Fallo come se fosse una pastiglia, aiutandoti con l'acqua. È raccomandabile farlo tutti i giorni della depurazione; l'aglio è un gran nemico dei parassiti più comuni. Aiuta anche a prevenire, essnedo un antibatterico e antifungino.

La mattina, mangia mele organiche, intere, o il succo, puoi anche usare la mela come merenda a metà mattinata o nel pomeriggio. Bevi acqua tutto il giorno, mantieniti idratato. Sia le mele che l'acqua aiutano ad espellere le tossine e i parassiti.

Aggiungi papaya e melograno alla tua dieta, come con la mela, li puoi consumare come succo.
Aggiungi semi di zucca alle insalate o consumali come snack, tostati sono ottimi. Altri semi utili sono quelli di limone, li puoi aggiungere ai cibi, infusi e bevande.

Ultimi tre giorni:

Continua con la mela e la papaya, e soprattutto con l'aglio. Aumenta il consumo di cipolla e riso integrale, con la quinoa, che possono costituire una buona insalata verde (lattuga, spinaci, basilico, rucola) da consumare ogni giorno.

Un buon consiglio è consumarla a cena per andare a dormire leggero, e dare spazio e tempo al corpo di lavorare correttamente. Puoi anche aggiungere i semi di zucca e avrai un'insalata anti-parassiti completa. Puoi aggiungere pomodori con pepe nero come prevenzione.

L'insalata verde può diventare anche un frullato con arance, per sommare la vitamina C, buona per il sistema immunitario, e carote. Questa bibita è consigliata a digiuno.

Altri consigli importanti:

  • Ricorda di bere moltissima acqua, che aiuta la circolazione di quello che mangi e l'espulsione dei parassiti. Prova anche la limonata con menta.
  • Evita del tutto il cibo spazzatura e gli alimenti industriali (soprattutto i dolci) tra gli alimenti preferiti dai parassiti, come anche il caffè e lo zucchero raffinato.
  • Puoi anche aggiungere alla tua depurazione tè di finocchio o la verdura stessa in insalata e l'olio essenziale di origano assenzio per disintossicare il fegato. Puoi anche accompagnare i tuoi succhi di mela e papaya con un po' di aloe vera, direttamente dalla pianta o come estratto, attenzione con le quantità, non devi eccedere.
  • Per tutta la settimana, consuma cocco in varie forme, latte, grattugiato, olio, aiuta ad uccidere i parassiti per poi espellerli.
  • La curcuma e i chiodi di garofano (puoi aggiungerli ai cibi, succhi e frullati) sono buoni per il trattamento dei parassiti, e anche per la prevenzione.
  • Una volta eliminati, è importante stare attenti che non ritornino, per questo devi consumare gli alimenti già nominati per prevenire; puoi anche aggiungere la vitamina B e l'echinacea, ottimi riabilitanti del sistema immunitario e digestivo intestinale.

Soffri di parassiti?

Grafico dell'indagine: Soffri di parassiti?

Sì, spesso

189/11

Sì, a volte

51/7

Quasi mai

16/6

Mai

10/12

Come li combatti?




IMPORTANTE: La missione del "Come fare una cura depurativa dai parassiti" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

1 commento in "Come fare una cura depurativa dai parassiti"

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia
Stiamo caricando i commenti!

Giovanni ...

una cura del genere serve a poco... le cure antiparassitarie necessitano di almeno 3 mesi (tre cicli lunari) per eliminare anche le uova...
E le sostanze antiparassitarie devono essere di più, non basta l'aglio e qualche altra sostanza per fare un antiparassitario ad ampio spettro....

0

18 feb, 2016 - 15:21:04

Scrivi il tuo commento in "Come fare una cura depurativa dai parassiti"

Commenti in Google+