Tè verde e ipertensione

Tè verde e pressione alta

Sebbene il tè verde non presenti praticamente alcuna controindicazione, tuttavia, contiene caffeina. Ciò rende questa bevanda poco raccomandata per chi soffre di ipertensione. Impara il perché.

Il tè verde è diventato uno degli infusi più popolari nel mondo, grazie alle sue numerose proprietà. Ma presenta anche delle controindicazioni, soprattutto per chi soffre di ipertensione.

Per l'appunto, una delle controindicazioni del tè verde è direttamente legata alla pressione alta. Ciò è dovuto al suo contenuto di caffeina o teina, una sostanza alcaloide che stimola il sistema nervoso centrale, che può anche colpire il sistema cardiovascolare. Tutti gli infusi ottenuti dalla pianta Camellia Sinensis, come il tè rosso e il resto dei tè, ne contengono al loro interno.

Infatti, in questo articolo sulla farmacologia della caffeina puoi vedere più approfonditamente gli effetti che genera sull'organismo. Favorendo l'accelerazione del muscolo del cuore e, quindi, aumentando la frequenza cardiaca, questa sostanza non è consigliata per gli ipertesi.

Ad ogni modo, la cosa migliore è consultare il tuo medico affinché ti indichi se puoi consumare il tè verde. Il contenuto di teina di questo infuso non è così elevato come in altri tipi di tè, ma non significa che non ne contenga.


IMPORTANTE: La missione del "Tè verde e ipertensione" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Tè verde e ipertensione"

Commenti in Google+