Dieta per la fibromialgia

Alimenti per il trattamento dietetico della fibromialgia

La fibromialgia è una sindrome che presenta dolori muscolari e dei tessuti che li collega, ed è cronica. Anche se bisogna seguire un trattamento medico per trattare questa malattia, si può seguire anche una dieta in cui includere determinati alimenti per ridurre i sintomi.

La fibromialgia si caratterizza per essere una sindrome con sintomi specifici come mal di testa, al viso, problemi di insonnia, stitichezza, diarrea, indolenzimento di mani e piedi, ecc. Con gli alimenti si possono contrastare questi sintomi e segnali e trattare la fibromialgia in modo naturale.

Dieta per la fibromialgia

Alimenti raccomandati

  • Latticini: scremati. Sono fonte di calcio e vitamina A e D.
  • Frutta: In generale, si raccomanda di consumarla cruda e con la buccia. Se si soffre di diarrea, consumarla cotta o come purè.
  • Verdura: Tutta, meglio cruda. Se si soffre di diarrea, fare come con la frutta.
  • Cereali: Meglio integrali, sono ricchi di minerali come il selenio e vitamine del gruppo B.
  • Legumi: In questo gruppo c'è la soia, un alimento che apporta proteina, calcio, ferro, iodio, magnesio, potassio, fosforo, acido folico, ecc.
  • Alimenti ricchi di acidi omega 3: Pesce di mare, olio di girasole, lino, oliva, colza, germe di grano, frutta secca, semi di lino, di chia, di girasole, ecc.
  • Alimenti speciali: Come le alghe, ricche di calcio.
  • Alimenti alcalinizzanti: Questi alimenti sono ricchi di potassio, calcio, magnesio. I più importanti sono la lattuga, l'indivia, la scarola, il prezzemolo, la banana, il miglio, le mandorle, il mais, le castagne.

Alimenti sconsigliati

  • Alimenti ricchi di ossalati: Spinaci, biete, barbabietole, sardine, frutti di mare.
  • Alimenti ricchi di grassi saturi: Carni grasse, salumi, burro, latticini interi.
  • Verdure: In questo gruppo si limita il consumo di pomodoro, patate, peperoni, melanzane. Per il loro contenuto di solanina che agisce sugli enzimi che formano i muscoli, aumentando il dolore e l'infiammazione.
  • Alimenti irritanti: Sale, alcool, zucchero.
  • Alimenti acidificanti: Ricchi di fosforo, zolfo, cloro. Tra i più importanti ci sono gli edulcoranti, additivi, farine raffinate e conservanti.

Considerare questa selezione di alimenti può aiutare a ridurre il dolore e trattare la fibromialgia in modo più naturale.

Ovviamente questa dieta completa il trattamento per la fibromialgia prescritto dal medico e non lo sostituisce assolutamente.


IMPORTANTE: La missione del "Dieta per la fibromialgia" è aiutarti a informarti, MAI sostituire il medico.

Nessun commento

Puoi lasciare un commento, da Facebook e Google+, o se si preferisce farlo in modo anonimo dal nostro sistema di commenti

Commenti in Facebook
Commenti in Innatia

Scrivi il tuo commento in "Dieta per la fibromialgia"

Commenti in Google+